Rivarolo Mantovano musica, storia e gastronomia!

Rivarolo Mantovano Porta di Ingresso

Questa volta vi portiamo in un piccolo paesino della pianura padana nella provincia mantovana. Un paese che apparentemente sembra non avere molto da dire ma che in realtà racchiude una storia interessante e per noi significa molto dal punto di vista affettivo! Vi porteremo a scoprire Rivarolo Mantovano, luogo a cui abbiamo dedicato la nostra busta porta laptop!

Stampa

Le origini di Rivarolo si perdono nel tempo, come attestano i tre siti archeologici della zona che hanno riportato alla luce reperti di epoche differenti, dal periodo neolitico all’età romana.

Risale invece all’epoca longobarda la più antica attestazione scritta relativa al nucleo originale dell’insediamento, situato a circa un chilometro dall’attuale borgo in prossimità dei resti dell’antico mulino. Il paese era raccolto intorno alla Pieve di S.Maria in Ripa d’Adda, un corso d’acqua ora scomparso e evocato proprio dal toponimo Rivarolo, da porre sicuramente in connessione con il termine latino ripa, cioè riva, e con lo stemma del paese, illustrazione della leggenda locale in cui un grosso pesce, salva dalla battaglia un guerriero riconducendolo a riva sul proprio dorso.

I Gonzaga, importante famiglia nobile che regnava nel Ducato di Mantova,  hanno lasciato tracce della loro permanenza in questa località. Infatti Rivarolo Mantovano mantiene ancor oggi il nucleo storico nelle fattezze originarie, con la cinta muraria e le caratteristiche Porte merlate che immettono nell’abitato.

 

Palazzo di Rivarolo Mantovano

 

A testimonianza dell’antico insediamento esistono i resti del Molino, posto sulla riva del canale Delmona e una lapide tombale custodita nell’attuale Chiesa Parrocchiale e proveniente dall’antica Pieve.

Rivarolo è anche centro gastronomico, nella piazza principale è presente la tradizionale Enoteca Finzi, luogo di ritrovo per molti turisti dove si possono gustare tutti i piatti della tradizione.

Insomma sicuramente un luogo interessante dove spendere una bella domenica di primavera tra ottimo cibo, storia e un bel paesaggio di campagna!

Molto presto vi porteremo in qualche altro luogo a noi caro… Stay tuned!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun prodotto nel carrello.