Matera, città tra passato e presente

Matera Guide

Vogliamo proporvi un tuffo nel passato parlandovi di Matera, tra le più antiche città del mondo, dove storia, cultura, natura, si incontrano e si fondono dando vita ad un luogo ricco di scenari e scorci dal fascino mozzafiato. Uno dei periodi migliori per visitarla è proprio l’autunno, quando il clima è mite, i colori della natura sono caldi e potrete visitarla senza troppi turisti!

La città è incredibilmente scolpita nel tufo, che la rende un luogo senza tempo, quasi decadente all’apparenza ma che vi sorprenderà subito per l’armonia delle sue forme.

Camminando per i borghi della città capirete come mai è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco: un intreccio di grotte adibite ad abitazioni, gradinate, vicoli tortuosi, chiese rupestri, terrazzamenti, giardini, cunicoli sotterranei. I Sassi di dividono in due quartieri: il Sasso Barisano, il rione più grande dove troverete per lo più negozi, ristoranti e alberghi, e il Sasso Caveoso, il quartiere più antico che maggiormente conserva l’aspetto della città rupestre.

Matera è anche la città dei musei, dei festival, dei concerti, dei percorsi multimediali, ed è stata infatti designata Capitale Europea della Cultura del 2019, una vittoria importante per questo paese lucano e per questa terra spesso dimenticata.

Matera City

E dopo tanto camminare arriverà l’ora di assaporare i piatti tipici legati alla tradizione rupestre e rurale come la Pignata, la Ciallèdd o la Crapiata da abbinare ai vini tipici locali. Vi suggeriamo una cena all’interno di un sasso ristrutturato – Baccanti – di certo l’esperienza culinaria merita e appagherà non solo gli occhi; da non perdere La Latteria perfetta per un pranzo o acquistare formaggi e salumi lucani.

Infine sosta obbligatoria in uno dei più rinomati negozi dell’artigianato tipico – il Bottegaccio – per acquistare le tipiche forme di terrecotte dipinte, cartapesta e altri prodotti dell’artigianato povero materano, come i Cucù, i caratteristici fischietti dall’antica valenza scaramantica, e le coloratissime Pupe.

Il nostro consiglio? Zaino in spalla e iniziate a zigzagare per i cunicoli e le viuzzine, lasciatevi stupire dalle bellezze della città e viste inimitabili, fatevi trasportare dai profumi e sapori delle tipicità.

Scarica la Guida Lonely Planet per scoprire ulteriori curiosità e programmare il tuo prossimo viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nessun prodotto nel carrello.